Il rifiuto dell’altro è l’inizio della barbarie.

La fiaba

C’era una volta in un villaggio di Rose, un piccolo fiore di nome Margherita.

Tutti i bambini del villaggio di “Gran Terreno”  la isolavano perchè la vedevano diversa da loro.

Eppure Margherita aveva un dono che altre non avevano, il potere di cambiare i suoi petali ogni giorno, mentre alle sole Rose era consentito di essiccarsi e di restare spoglie dei loro colori.

margherita

Continua la lettura di Il rifiuto dell’altro è l’inizio della barbarie.

I suoi non lo hanno accolto

Escludere qualcuno è  una pratica antica, uno stile di vita che provoca nella persona lasciata sola un senso di frustrazione, un’amarezza profonda e lo spinge verso situazioni esistenziali dolorose. Gesù è  l’escluso per eccellenza, il reietto per antonomasia, l’esempio più eclatante di escluso che la storia ricordi.  Il vangelo al capitolo 9 nei versetti dal 9 al 14 ce ne parla con Parole che penetrano il cuore e la mente e lasciano spazio all’esame di coscienza. Oggi vi proponiamo allora il commento della frate Goffredo della Comunità di No se.

download

Continua la lettura di I suoi non lo hanno accolto

Concilio e Chiesa diaconale

Con papa Francesco sta crescendo l’attenzione verso una più  autentica riscoperta del Concilio per dare concretezza a quella Chiesa “popolo di Dio” voluta da Gesù. Dove la Chiesa è più attenta e più allineata alle indicazioni di papa Francesco uno dei filoni più battuti è quello di dare spessore e consistenza al diaconato permanente: uomini sposati che da consacrati e con la grazia sacramentale testimoniano concretamente il Cristo servo.

rv8587_articolo_78j9c3x5

Continua la lettura di Concilio e Chiesa diaconale

“I care” … Mi interessa.

Stamattina condividiamo una piccola riflessione sull’indifferenza che, purtroppo, attraversa tante vite di questo nostro tempo e rilanciamo l’appello del papa a non perdere la speranza.

Papà Francesco a ripetizione ha parlato dell’indifferenza che è un segno negativo del nostro tempo. In realtà l’indifferenza uccide l’anima, uccide più dell’odio e si dice che sia il peggior disprezzo. Come tutto questo sia vero lo sa chi la subisce. Ci si sente ignorati, non considerati, si avverte un diffuso senso di isolamento e in circostanze pubbliche si riceve un breve cenno di saluto solo se si incrociano gli sguardi.

0198gi4a

Continua la lettura di “I care” … Mi interessa.

La Chiesa dei piccoli fa sognare

Ventosa è  un piccolo Borgo tra le colline degli aurunci. La Chiesa orientata a levante è  dedicata a San Martino ed era il cuore di un convento benedettino legato a Montecassino come tutti i borghi vicini. In questa Chiesa che custodisce l’unico affresco del territorio dell’artista di Castelforte Aldo Falso, questa sera è  stato presentato il libro fotografico che don Simone ha dedicato a San Giovanni Paolo II.

p_20161228_204523

Continua la lettura di La Chiesa dei piccoli fa sognare

Aquila e Priscilla