Archivi tag: Spirito Santo

Pellegrini ai piedi della Madonna di Czestokowa

Carissimi, questa mattina, partiamo per un pellegrinaggio sulle orme di San Giovanni Paolo II e, quindi, ai piedi di Maria.  A Czestokowa pregheremo avendo davanti agli occhi il volto della Madonna così come, secondo la tradizione, l’ha raffigurata San Luca mentre nel cuore portiamo il nostro povero spirito di pellegrini. Vi assicuriamo che anche voi sarete con noi e consegneremo a Maria ogni pensiero e ogni sofferenza e gioia. Accompagnateci con la Vostra preziosa preghiera e noi faremo lo stesso. Intanto condividiamo qualche piccola informazione sulla Madonna nera di Czestochowa.

Il Santuario di Częstochowa è uno dei più importanti centri di culto cattolico.

Va dove ti porta il primo autobus

Da qualche giorno alla fermata vedo un signore distinto che appare in attesa dell’autobus. Fin qui nulla di strano. Tutti coloro che devono prendere l’autobus fanno allo stesso modo. Qualche minuto prima vanno alla fermata, danno una sbirciata all’orologio e attendono. Si guardano intorno e, se c’è qualcun altro scambiano qualche parola.
L’argomento più gettonato è il tempo. Sono le conversazioni più gettonate quelle sul tempo metereologico. In fondo servono a rompere il ghiaccio e ad attendere qualcosa, qualcuno o ad intavolare una chiacchierata.
Quell’uomo però a me sembrava non interessato neanche a questo argomento. Infatti era tanto distratto che sono passati due autobus uno dopo l’altro ma non è salito su nessuno dei due. Che strano!!!
Mancava poco alle 18 e l’ho visto tornare a casa. Quel giorno, infatti, non è salito su nessun autobus. Ma quello che mi è parso ancora più strano è che la stessa scena si è ripetuta per vari giorni. Preso dalla curiosità ho decido di andare a conoscerlo e questa mattina l’ho atteso alla solita fermata ma con mia sorpresa non è venuto. È la prima volta che accade. Ho chiesto a qualcuno se lo conoscevano. Stranamente nessuno ne aveva mai sentito parlare e le stesse persone che tutte le mattine erano ferme a quella fermata mi hanno confermato di non averlo mai visto e nemmeno sentito parlare.

Limmaginazione, a volte, fa brutti scherzi … ti mostra anche ciò che non vedi con gli occhi. In questi casi è il cuore che sta costruendo storie e che anima desideri. Forse è davvero l’ora di prendere il prossimo autobus magari il primo che passa e andare dove ti porta il cuore.

Franca e Vincenzo osb-cam

Caro Angelo, …

Quella appena trascorsa è stata una notte davvero speciale. Una visione di angeli ha attraversato i nostri sogni e i nostri pensieri. Non credi agli angeli? Sbagli amica/o. Gli angeli esistono e in tanti testimoniano di averli visti e incontrati. Ogni angelo ha un compito e tutti ne abbiamo almeno uno che ci accompagna: l’angelo custode.

Ci hanno anche insegnato che gli angeli sono messaggeri del creatore, il cui compito consiste nell’accompagnare e nell’aiutare le persone nel corso della loro vita. Gli angeli custodi sono accanto a una persona dal primo all’ultimo giorno di vita; gli arcangeli sono a disposizione di tutte le persone, indipendentemente dall’esperienza spirituale, religiosa o non religiosa di ciascuno”.

Ebbene noi stamattina gli abbiamo anche scritto una bella lettera. Scrivi anche tu una lettera agli angeli e avrai degli alleati al tuo fianco che in punta di piedi saranno pronti ad aiutarti nel realizzare ciò che desideri.

Lo sappiamo sei scettico. Stai pensando che queste sono fantasie, sogni di due ingenui che credono ancora alle favole. Ma se non ti abbandoni ai sogni e ai desideri, se non lasci viaggiare la fantasia sarai triste e lamentoso. Forse stai pensando a quanti altri hanno gia tentato questa via della felicità ma non sono riusciti a realizzare i “loro” desideri.

Si, questo è gia successo e succederà ancora. In questi casi è certo che quei sogni e quei desideri non erano il loro bene perché il Signore, per la loro vita, aveva ed ha altri progetti. Tu intanto, prenditi un po’ di tempo, prendi anche carta e penna e scrivi  al tuo angelo il tuo desiderio. Chiedi che ti aiuti a realizzarlo e anche a capire se questo rientra davvero nella tua missione. Chiedi di farti intuire cosa sei stato chiamato a fare. Chiedi quale è il compito che Dio ti ha assegnato. Il tuo angelo porterà questa tua richiesta a Dio e ti aiuterà a scoprire la tua via. Lui, il tuo angelo custode, magari, gia da tempo, ti sta suggerendo ciò che Dio vuole da te ma tu non lo ascolti. Allora, da oggi, apri di più il tuo cuore all’ascolto profondo e inizierai a “vedere” lo splendido compito che il Signore ti ha assegnato.

Nel fare la Sua volontà c’è la nostra pace e la vera gioia.

Buona festa degli angeli custodi e dei nonni e auguri a tutti quanti portano il nome di Angela e Angelo.

Franca e Vincenzo osb-cam

Dal libro dell’Esodo
Es 23,20-23a

Così dice il Signore:
«Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato.

Abbi rispetto della sua presenza, da’ ascolto alla sua voce e non ribellarti a lui; egli infatti non perdonerebbe la vostra trasgressione, perché il mio nome è in lui. Se tu dai ascolto alla sua voce e fai quanto ti dirò, io sarò il nemico dei tuoi nemici e l’avversario dei tuoi avversari.
Il mio angelo camminerà alla tua testa».

Parola di Dio

Il bacio che illumina

Scende copioso,
scende nel grembo di Maria,
ed esplode la luce,
che sconfigge le tenebre.

Le antiche promesse, ora,
sono storia realizzata,
grande speranza,
segno potente dell’onnipotente.

Il silenzioso Giuseppe accetta,
l’umile Maria accoglie,
la terra è baciata dall’amore
l’umanità può toccare l’eternità.

L’insperabile Spirito Santo,
ora ha offerto la salvezza,
a chi accetta e accoglie il suo bacio.

L’Emmanuele, il Dio con noi è qui.

O uomo, accetta, accogli e
in umile silenzio,
ascolta la sua voce
che illumina la tua tenebra.

Franca e Vincenzo osb-cam

 

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 1,18-23

Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa Dio con noi.

Parola del Signore

Pregare con partecipazione interiore

La giusta partecipazione interiore è fondamentale perché la nostra preghiera sia vera e, diciamo, efficace. Esteriormente la forma della preghiera può essere la stessa ma la partecipazione interiore è ciò che fa la differenza; è ciò che la rende efficace; è ciò che da alla preghiera la possibilità reale di essere tale. Ne troviamo una esplicazione in Giobbe: ”Io ti conoscevo per sentito dire, ma ora i miei occhi ti vedono” (Gb 42,5).

Si tratta di scoprire in se stessi un “cuore nuovo” … Quel cuore che vede l’oltre, che  sa  cogliere la presenza del divino e riesce ad ascoltare la voce di Dio e a “toccare” la sua presenza nello Spirito.

Continua la lettura di Pregare con partecipazione interiore

Io ho scelto voi …

.«Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri» (Gv 15,16-17). Se la vocazione alla gioia dell’amore è l’appello fondamentale che Dio pone nel cuore di ogni giovane perché la sua esistenza possa portare frutto, la fede è insieme dono dall’alto e risposta al sentirsi scelti e amati.

Continua la lettura di Io ho scelto voi …