La preparazione al matrimonio

La preparazione prossima al matrimonio tende a concentrarsi sugli inviti, i vestiti, la festa e gli innumerevoli dettagli che consumano tanto le risorse economiche quanto le energie e la gioia. I fidanzati arrivano sfiancati e sfiniti al matrimonio, invece di dedicare le migliori energie a prepararsi come coppia per il gran passo che faranno insieme.

download (2)

Questa mentalità si riscontra anche in alcune unioni di fatto, che non arrivano mai al matrimonio perché pensano a festeggiamenti troppo costosi, invece di dare priorità all’amore reciproco e alla sua formalizzazione davanti agli altri. Cari fidanzati, abbiate il coraggio di essere differenti, non lasciatevi divorare dalla società del consumo e dell’apparenza. Quello che importa è l’amore che vi unisce, fortificato e santificato dalla grazia. Voi siete capaci di scegliere un festeggiamento sobrio e semplice, per mettere l’amore al di sopra di tutto. Gli operatori pastorali e tutta la comunità possono aiutare a far sì che questa priorità diventi la normalità e non l’eccezione.

Nella preparazione più immediata è importante illuminare gli sposi perché vivano con grande profondità la celebrazione liturgica, aiutandoli a comprendere e a vivere il senso di ciascun gesto. Ricordiamo che un impegno così grande come quello che esprime il consenso matrimoniale, e l’unione dei corpi che consuma il matrimonio, quando si tratta di due battezzati, si possono interpretare solo come segni dell’amore del Figlio di Dio fatto carne e unito con la sua Chiesa in alleanza d’amore. Nei battezzati, le parole e i gesti si trasformano in un linguaggio che manifesta la fede. Il corpo, con i significati che Dio ha voluto infondere in esso creandolo, «si trasforma nel linguaggio dei ministri del sacramento, coscienti che nel patto coniugale si manifesta e si realizza il mistero». Papa Francesco 🌻

Queste parole di Papa Francesco sono un appello a dare senso alla verità e al matrimonio segno e simbolo della Grazia di Dio per gli sposi. Seguire i consigli del Papa per vivere il tempo di preparazione al matrimonio e lo stesso giorno della celebrazione è una vera rivoluzione. Si tratta di vivere la verità del Vangelo e il mistero dell’unione con radicalità; si tratta di abbattere la società del consumo per affermare il senso della fede; si tratta da vivere da veri cristiani in un tempo e in un contesto profondamente a scristianizzato; si tratta di riconoscere che oggi il cristiano è chiamato ad una testimonianza radicale capace di evangelizzare nella verità. Chi può e vuole abbia il coraggio di non trasformare un sacramento così forte e bello in uno spettacolo consumistico. Franca e Vincenzo 🌻🌻

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.