Cambiare il cuore dell’uomo

Il clima è un bene comune. Il clima è un bene comune, di tutti e per tutti. Esso, a livello globale, è un sistema complesso in relazione con molte condizioni essenziali per la vita umana. Esiste un consenso scientifico molto consistente che indica che siamo in presenza di un preoccupante riscaldamento del sistema climatico. Negli ultimi decenni, tale riscaldamento è stato accompagnato dal costante innalzamento del livello del mare, e inoltre è difficile non metterlo in relazione con l’aumento degli eventi meteorologici estremi, a prescindere dal fatto che non si possa attribuire una causa scientificamente determinabile ad ogni fenomeno particolare.

riscaldamento-globale-1

L’umanità è chiamata a prendere coscienza della necessità di cambiamenti di stili di vita,di produzione e di consumo, per combattere questo riscaldamento o, almeno, le cause umane che lo producono o lo accentuano. E’ vero che ci sono altri fattori (quali il vulcanismo, le variazioni dell’orbita e dell’asse terrestre, il ciclo solare), ma numerosi studi scientifici indicano che la maggior parte del riscaldamento globale degli ultimi decenni è dovuta alla grande concentrazione di gas serra (biossido di carbonio, metano, ossido di azoto ed altri) emessi soprattutto a causa dell’attività umana. La loro concentrazione nell’atmosfera ostacola la dispersione del calore che la luce del sole produce sulla superficie della terra. Ciò viene potenziato specialmente dal modello di sviluppo basato sull’uso intensivo di combustibili fossili, che sta al centro del sistema energetico mondiale. Ha inciso anche l’aumento della pratica del cambiamento d’uso del suolo, principalmente la deforestazione per finalità agricola. Papa Francesco 🌻

Cambiare lo stile di vita è l’unica possibilità che abbiamo per evitare ogni ulteriore innalzamento della temperatura globale del pianeta. Il cambiamento dovrà riguardare necessariamente il sistema di produzione e quello del consumo. Si tratta di un cambiamento che nell’attuale situazione appare molto ma molto difficile. Le logiche di governo del pianeta sono guidate dal desiderio del consumo ad ogni livello ed in ogni contesto socio-economico. Ciò ha prodotto, produce e produrrà una continua corsa a far crescere il consumo e quindi alla necessità di aumentare sempre più la produttività con sistemi, (quelli attuali), che fanno crescere il surriscaldamento della Terra con danni a quella qualità della vita che si pensa di migliorare agendo sull’assecondare ogni desiderio solo a livello materiale. La vera rivoluzione che può cambiare le cose per davvero è quella di far leva, invece, sul sistema di valori e sui desideri dell’uomo. Qui si gioca il futuro del pianeta. È una contro rivoluzione globale che dovrebbe riconquistare il cuore dell’uomo chiamato a mettere al centro non i beni materiali ma i desideri di un cuore purificato e risanato. Questa è la via: purificare i cuori dai desideri materiali e far crescere desideri di relazione, di semplicità, di amore vero per la vita, di sobrietà, di rispetto autentico per l’ambiente disprezzando l’accumulo di danaro come unica necessità dell’uomo. Quest’ultima, infatti, è la gabbia nella quale molti cuori restano prigionieri come uccelli in gabbia incapaci di volare. Ecco allora perché l’unica speranza è un cambio del cuore dell’uomo…. Franca e Vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.