Venite dietro a me

Nulla è più forte, in questo mondo, che la chiamata di Gesù a seguirlo. Andare dietro di Lui è davvero qualcosa che sconvolge la piatta vita che spesso conduciamo. È sconvolgente come le nostre vite possono acquistare senso. Quello che prima appariva un castigo, quello che ci sembrava assurdo, quello che abbiamo rifiutato per anni d’improvviso appare una predilezione. Toccare la terra, sfiorare le foglie secche, accarezzare con gli occhi un fiore e ascoltare il rumore del silenzio può per miracolo riempire di colori le nostre stanche giornate. Con Gesù nel cuore e seguendo i suoi passi tutto prende vita, forza, sostanza. La sofferenza si colora di senso, il dolore si tramuta in gioia e noi prendiamo vita fino al punto di sognare cieli nuovi e terra nuova.

Il mistero che si cela dietro la nostra decisione di accogliere la chiamata di Gesù è davvero grande. Se accogliamo il suo invito a lasciare le nostre fantasie che spesso ci procurano dolore e sofferenza, insoddisfazione e frustrazione faremo l’esperienza della resurrezione. Finalmente avremo una vita nuova, rinnovata, piena e capace di godere di ogni più piccola cosa che abbiamo che saremo, finalmente, capaci di apprezzare e di godere.

La chiamata di Gesù è per tutti non solo per i discepoli ma per me, per te, per ogni donna e ogni uomo. Gesù non fa preferenza di persona. Gesù ci ama e desidera che noi lo seguiamo perché Lui vuole darci vita e felicità. Questo è il più grande miracolo della vita. Il resto è il male che vuole rendere il nostro viaggio terreno un inferno. A volte il male riesce a portare a compimento il suo malvagio disegno ma noi con la Grazia di Dio possiamo impedirlo. Possiamo farlo. Accogliamo l’invito di Gesù a seguirlo e avremo pace e gioia come nemmeno riusciamo ad immaginare. 💞

Franca e Vincenzo, osb-cam

Dal Vangelo secondo Marco

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

   Parola del Signore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.