Non abbiate paura

Chi vive il vangelo in pienezza deve prepararsi ad accettare la sofferenza. Perfino la vita della Chiesa, per esempio, è piena di storie di santi ma anche di semplici cristiani che, in vita, sono stati ostacolati, emarginati, rifiutati ed esclusi. Molti sono stati perfino allontanati e messi in disparte. Pensiamo a quanti per restare fedeli al vangelo usano parlare con libertà o “osano” sottolineare aspetti della vita di Chiesa non perfettamente allineati al messaggio evangelico. Per esempio San Pio da Pietrelcina o don Tonino Bello, o Carlo Carretto o don Lorenzo Milani che hanno subito attacchi pesantissimi e accuse durissime. All’origine, quasi sempre, ci sono questioni di gelosia o altre legate all’esercizio del potere. Entrambe scatenano i comportamenti più beceri e meschini che portano i più ad esercitare il loro potere per allontanare o denigrare chi potrebbe dare fastidio o essere un ostacolo all’esercizio del loro potere. Chi si comporta così mostra la sua bassezza e meschinità. Qualcosa di simile accade anche nella società dove i potenti di turno, spesso, molto spesso, perseguitano chi la pensa diversamente da loro all’unico fine di affermare se stessi e perpetuare il loro dominio. Tra i bersagli preferiti ci sono gli uomini di Chiesa che quando sono veri uomini di Dio attraggono l’odio dei potenti di turno. Ma proprio oggi il vangelo ci invita a non aver paura di chi può uccidere il corpo.

Franca e Vincenzo, osb-cam

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli:
«Non abbiate paura degli uomini, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di segreto che non sarà conosciuto. Quello che io vi dico nelle tenebre voi ditelo nella luce, e quello che ascoltate all’orecchio voi annunciatelo dalle terrazze.
E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; abbiate paura piuttosto di colui che ha il potere di far perire nella Geènna e l’anima e il corpo.
Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure nemmeno uno di essi cadrà a terra senza il volere del Padre vostro. Perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. Non abbiate dunque paura: voi valete più di molti passeri!
Perciò chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli».

   Parola del Signore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.