Guai a voi, guide cieche

Le potenti Parole di Gesù scuotono scribi e farisei giudicati guide cieche capaci solo di porre fardelli sulle spalle della gente, capaci solo di condurre il popolo più che a Dio alla perdizione, addirittura alla Geenna, insomma di farlo vivere male e portarlo in una condizione infernale.

Le Parole di Gesù aprano la nostra mente e il nostro cuore e ci rendano consapevoli dell’enorme potenziale di felicità che Lui ci dona e che le “guide cieche” che potremmo incontrare vorrebbero rubarci.

Spesso incapaci o meglio avversari di ogni diversa sensibilità operano per escludere, emarginare e, peggio ancora denigrare. Guide cieche siete già state giudicate da Cristo.

Gesù è l’unico Maestro!!!

Franca e Vincenzo osb-cam ♥️

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 23,13-22
 
In quel tempo, Gesù parlò dicendo:
«Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare. 
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo prosèlito e, quando lo è divenuto, lo rendete degno della Geènna due volte più di voi.
Guai a voi, guide cieche, che dite: “Se uno giura per il tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l’oro del tempio, resta obbligato”. Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: “Se uno giura per l’altare, non conta nulla; se invece uno giura per l’offerta che vi sta sopra, resta obbligato”. Ciechi! Che cosa è più grande: l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che lo abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso».

Parola del Signore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.