La pecora perduta

Tutte le 100 pecore del vangelo di oggi sono nel deserto ma una si è perduta. Il pastore lascia le 99 nel deserto e va in cerca di quella smarrita. Solo quando l’ha trovata e riportata all’ovile può iniziare la festa.

Cosa ci insegna questo brano? La gioia piena c’è e ci sarà quando si riuscirà a stare tutti uniti e salvi, quando la felicità dello stare insieme avrà conquistato ogni cuore, quando avremo capito che tutti sono necessari e importanti per la felicità. Perché diciamocela tutta: non è il possesso delle cose che ci dà o darà la vera felicità, la vera felicità nasce dalle buone e belle relazioni, dallo stare insieme, uniti … dall’aiuto reciproco … solo uniti e insieme si può fare festa … non ci sono scorciatoie … il possedere cose e stare isolati gli uni dagli altri non ci rende felici e non potrà mai farci fare vera festa!!!

Pensiamo bene a come costruiamo il percorso delle nostre vite e cerchiamo di costruire buone e belle relazioni. Tutti abbiamo bisogno l’uno dellaltro.

Franca e Vincenzo osb-cam ♥️

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 15,1-10
 
In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».
Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini, e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.
Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».

Parola del Signore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.