La formazione dei laici

Papa Francesco scrive “le risposte alle consultazioni esprimono anche con insistenza la necessità della formazione di operatori laici di pastorale familiare con l’aiuto di psicopedagogisti, medici di famiglia, medici di comunità, assistenti sociali, avvocati per i minori e le famiglie, con l’apertura a

images (1)

ricevere gli apporti della psicologia, della sociologia, della sessuologia e anche del counseling. I professionisti, specialmente coloro che hanno esperienza di accompagnamento, aiutano a incarnare le proposte pastorali nelle situazioni reali e nelle preoccupazioni concrete delle famiglie. «Itinerari e corsi di formazione destinati specificamente agli operatori pastorali potranno renderli idonei ad inserire lo stesso cammino di preparazione al matrimonio nella più ampia dinamica della vita ecclesiale». Una buona preparazione pastorale è importante «anche in vista delle particolari situazioni di emergenza determinate dai casi di violenza domestica e di abuso sessuale».  Tutto ciò in nessun modo sminuisce, bensì integra il valore fondamentale della direzione spirituale, delle inestimabili risorse spirituali della Chiesa e della Riconciliazione sacramentale. Papa Francesco.🌻

 

Chi è impegnato nella pastorale familiare ha bisogno di formarsi se vuole offrire un servizio sempre più adeguato. Le diocesi, quindi, si attivino in questo senso e si eviti un certo pressappochismo che spesso, purtroppo, caratterizza l’impegno laico facendo affidamento solo sulla buona volontà. I tempi che viviamo hanno bisogno di persone formate e competenti capaci di unire nel loro servizio cuore e ragione. Franca e Vincenzo 🌻🌻

2 commenti su “La formazione dei laici”

  1. Sono pienamente d’accordo. E’ ora che ci diamo una smossa e un po di buona volontà anche a partecipare a quei, anche se pochi, incontri che si programmano. Se ci fosse una ampia partecipazione si stimola anche chi di dovere a fare ulteriori e più approfonditi incontri.

    1. Si. Ogni battezzato è un evangelizzatore. La diffusione della buona notizia non ha padroni ma servi capaci di offrire la vita.
      Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.