Amare e’ l’unica possibilita’.

La presenza del Signore abita nella famiglia reale e concreta, con tutte le sue sofferenze,
lotte, gioie e i suoi propositi quotidiani. Quando si vive in famiglia, lì è difficile fingere e mentire, non possiamo mostrare una maschera. Se l’amore anima questa autenticità, il Signore vi regna con la sua gioia e la sua pace. La spiritualità dell’amore familiare è fatta di migliaia di gesti reali e concreti. In questa varietà di doni e di incontri che fanno maturare la comunione, Dio ha la propria dimora.

download

Questa dedizione unisce «valori umani e divini»,[369] perché è piena dell’amore di Dio. In definitiva, la spiritualità matrimoniale è una spiritualità del vincolo abitato dall’amore divino.

316. Una comunione familiare vissuta bene è un vero cammino di santificazione nella vita
ordinaria e di crescita mistica, un mezzo per l’unione intima con Dio. Infatti i bisogni fraterni e comunitari della vita familiare sono un’occasione per aprire sempre più il cuore, e questo rende possibile un incontro con il Signore sempre più pieno. La Parola di Dio dice che «chi odia il suo fratello cammina nelle tenebre» (1 Gv 2,11), «rimane nella morte» (1 Gv 3,14) e «non ha conosciuto Dio» (1 Gv 4,8). Il mio predecessore Benedetto XVI ha detto che «chiudere gli occhi di fronte al prossimo rende ciechi anche di fronte a Dio»,[370] e che l’amore è in fondo l’unica luce
che «rischiara sempre di nuovo un mondo buio».[371] Solo «se ci amiamo gli uni gli altri, Dio rimane in noi e l’amore di lui è perfetto in noi» (1 Gv 4,12). Dato che «la persona umana ha una nativa e strutturale dimensione sociale»[372] e «la prima e originaria espressione della dimensione sociale della persona è la coppia e la famiglia»,[373] la spiritualità si incarna nella comunione familiare. Pertanto, coloro che hanno desideri spirituali profondi non devono sentire
che la famiglia li allontana dalla crescita nella vita dello Spirito, ma che è un percorso che il
Signore utilizza per portarli ai vertici dell’unione mistica. Papa Francesco 🌻
L’unica via possibile è amare. Non c’è altra possibilità che abbiamo per vivere un’esistenza nel Signore. Solo chi ama è capace di provare compassione e agire concretamente per dire con la vita la buona notizia. Il vangelo, infatti, è vita vera che accredita il bene come via privilegiata per raccontare al mondo che lo Spirito di Dio ci guida e ci sostiene nel cammino della vita. franca e vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.