La terra della speranza.

Può un uomo, un altro uomo, uccidere la speranza? No. Nessun uomo può uccidere la speranza se questa speranza l’hai accolta nel tuo cuore. Qualcuno può chiedersi se esiste da qualche parte sulla terra l’immagine di un Dio fedele. La nostra risposta è si, certo, esiste.

“Quella terra desolata, che agli occhi di ogni viandante appariva un deserto, sarà di nuovo coltivata e si dirà: “La terra, che era desolata, è diventata ora come il giardino dell’Eden, le città rovinate, desolate e sconvolte, ora sono fortificate e abitate” (Ezechiele 36, 34-35).

Ecco, l'”Eden” è la terra della nostra speranza, il posto dove Dio ci vuole suoi collaboratori ed è li, in quella terra, che c’è la nostra speranza. Li  c’è l’immagine del Dio fedele. Il nostro paradiso è proprio lì ed è in quel meraviglioso giardino che regna la vita per noi. Nessun uomo, però, potrà prendere il posto di Dio. Ogni pensiero di Dio per noi, infatti, è un dono da accogliere e amare sempre e comunque senza se e senza ma. In ogni caso Dio ci fa liberi. Liberi  amanti del bene. Questa libertà, però, non sboccia e non germoglia se non c’è “dialogo”. Dio è sempre pronto al dialogo e sempre accoglie le nostre difficoltà e nel dialogo, da Padre vero, ci guida e ci accompagna soprattutto nei momenti difficili.  Dio, infatti, ci conosce in profondità e ci vuole bene, sempre e comunque. Siamo certi che non ci farà mai del male, mai.

Franca e Vincenzo osb-cam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.