Beato sei tu

Vedere con gli occhi del cuore ci permette di scoprire le verità profonde. È come avere la possibilità di vedere oltre le fredde e troppo razionali cose che guardiamo con gli occhi della mente. Vedere con il cuore ci mette in contatto con una verità che supera i sensi e ci fa entrare in una dimensione di realtà più vera e più autentica. È proprio questa dimensione profonda e che appartiene ad una conoscenza che supera quella scientifica che ci mette in contatto con l’Infinito mondo del creatore del cielo e della terra.

In questa realtà profonda inscritta nel cuore dell’uomo vive lo Spirito di Dio ed è Lui che ci fa vedere l’autentica realtà che ha una spiegazione che supera di gran lunga ogni esperienza scientifica. È cosi che Pietro riconoscerà in Gesù il Cristo, il Figlio di Dio vivente.

Il cristiano è chi, come Pietro, ascoltando la voce profonda che abita il suo cuore è capace di leggere la realtà attraverso questa “lente” che ne scruta la verità. Chi riesce a compiere questa rivoluzione non morirà perché vive già il Regno di Dio, vive già da beato, vive già avendo nel cuore e nella mente la visione del creatore che scopre in ogni cosa: un fiore, un bimbo, una famiglia, … qualsiasi persona che incontra.

Ascoltiamo la voce dello Spirito e vivremo da beati (visionari della vera realtà) capaci di “toccare” Dio e di chiamarlo Padre.

Franca e Vincenzo, osb-cam

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 16,13-19

In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».

Parola del Signore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.