Dio perdona

Gesù perdona sempre e lo fa incondizionatamente. Egli guarda alla fede delle donne e degli uomini che decidono di avvicinarsi a Lui e, senza altre condizioni, perdona i loro “peccati”. Così facendo Egli si oppone ai sacerdoti del suo tempo che avevano fatto della religione una “pratica” di potere. Gesù, quindi, liberando il paralitico dalla sua condizione trasgredisce le regole imposte dai potenti sacerdoti e, allo stesso tempo, libera il popolo dall’oppressione della casta. In questo modo Gesù da valore al singolo e riconosce la sua libertà.

Subito dopo la guarigione lo invita a camminare (cioè a vivere la sua vita nella libertà dei figli di Dio). L’uomo non è più schiavo ma un adulto libero che, se lo desidera, può, ogni giorno, cercare di compiere il bene e lodare Dio nel quotidiano. L’uomo risanato è, adesso, consapevole dell’Amore di Dio e può essere, davvero, un testimoniare credibile capace di diffondere, con semplicità, la buona notizia. Il desiderio di restare fedele al Signore riceve inoltre un sostegno importante ed essenziale dal contatto quotidiano con la Parola. È questa pratica che offre la forza e il coraggio di affrontare le avversità della vita e resistere anche agli attacchi e all’indifferenza dei gruppi di potere che mal sopportano autonomia e libertà.

Franca e Vincenzo, osb-cam ♥️

Dal Vangelo secondo Marco 2,2-12

Gesù entrò di nuovo a Cafàrnao, dopo alcuni giorni. Si seppe che era in casa e si radunarono tante persone che non vi era più posto neancnotiyhe davanti alla porta; ed egli annunciava loro la Parola. Si recarono da lui portando un paralitico, sorretto da quattro persone. Non potendo però portarglielo innanzi, a causa della folla, scoperchiarono il tetto nel punto dove egli si trovava e, fatta un’apertura, calarono la barella su cui era adagiato il paralitico. Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Figlio, ti sono perdonati i peccati». Erano seduti là alcuni scribi e pensavano in cuor loro: «Perché costui parla così? Bestemmia! Chi può perdonare i peccati, se non Dio solo?». E subito Gesù, conoscendo nel suo spirito che così pensavano tra sé, disse loro: «Perché pensate queste cose nel vostro cuore? Che cosa è più facile: dire al paralitico “Ti sono perdonati i peccati”, oppure dire “Àlzati, prendi la tua barella e cammina”? Ora, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere di perdonare i peccati sulla terra, dico a te – disse al paralitico -: àlzati, prendi la tua barella e va’ a casa tua». Quello si alzò e subito prese la sua barella, sotto gli occhi di tutti se ne andò, e tutti si meravigliarono e lodavano Dio, dicendo: «Non abbiamo mai visto nulla di simile!».

Parola del Signore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.