Le conseguenze dell’Ascolto della Parola

Ascoltare la Parola e metterla in pratica, dice Gesù, è la base e il fondamento di relazioni profonde, di relazioni che stabiliscono rapporti intensi, forti e realmente solidi nei quali c’è un “garante”: Cristo. Questa di Gesù è una indicazione che sconquassa le dinamiche del mondo e ci scuote obbligandoci a riflettere sulla misura della nostra fede. Sono parole che ci fanno comprendere come l’ascolto della Parola rappresenta qualcosa di veramente essenziale ed indispensabile per vivere la nostra esistenza cristiana, ci fanno capire che proprio da questo Ascolto con la lettera maiuscola inizia la nostra decisa e forte vita fatta di scelte cristiane che deve non solo rispettare tutti ma prendersi cura di tutti. Prendersi cura anche quando il destinatario delle nostre scelte potrebbe non comprenderle pienamente, anche quando proprio per aver fatto tali scelte di vita restiamo soli e isolati o peggio ancora perseguitati come, purtroppo, accade a milioni di cristiani in tutto il mondo e come è accaduto allo stesso Gesù finito sulla croce.

Franca e Vincenzo oblati camaldolesi ❤️

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 8,19-21
 
In quel tempo, andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla.
Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti».
Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».

Parola del Signore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.