Camminare con i giovani

Camminare con i giovani è un uscire con libertà interiore da attività e preoccupazioni abituali cosi da permettere ai giovani di essere protagonisti. Passare del tempo con loro, ascoltare le loro storie, le loro gioie e speranze, le loro tristezze e angosce, per condividerle. Occorre avere lo sguardo capace di vedere nella profondità del cuore senza risultare invadente o minaccioso.

Si tratta di vedere senza impossessarsi della coscienza altrui. Dallo sguardo nasce la parola che chiama,  ridesta è smuove la vita. Chiamare significa porre domande a cui non ci sono risposte preconfezionate. È  questo che stimola le persone a mettersi in cammino e incontrare la gioia del Vangelo.

Lo Spirito spinge a cercare tutti i giovani ed in particolare i giovani che vivono in maggiore povertà e disagio, violenza e guerra, malattia, disabilita’ e sofferenza.

2 commenti su “Camminare con i giovani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.